6 Aprile 2022

Il Polpo: metodi di cottura e come cucinarlo!

Tra i molluschi più pregiati e versatili in cucina, il polpo è davvero prediletto dagli amanti del sapore del mare e le sue preparazioni sono davvero molteplici. Prima di poter godere del suo gusto delicato, però, è necessario fare molta attenzione alle modalità e ai tempi di cottura per garantire la morbidezza delle sue carni che lo caratterizza. Vediamo quindi insieme tutto quello che c’è da sapere sulla cottura del polpo e su come cucinarlo in prelibate ricette!

Il nostro polpo surgelato può essere preparato in diversi modi, con e senza acqua, a seconda della ricetta scelta. Per la cottura in acqua bollente il consiglio è quello di decongelarlo la sera prima mettendolo in frigo. Una volta pronti alla realizzazione della ricetta, lavatelo accuratamente, portate a bollore l’acqua in una pentola con qualche foglia di alloro, uno spicchio d’aglio e sale. Aggiungete il polpo e fatelo cuocere per circa 40 minuti in base alla dimensione. Per ridurre i tempi di cottura vi consigliamo di cuocerlo nella pentola a pressione, per ottenere un polpo dalle carni morbide e saporite. Sarà cotto quando le punte della forchetta vi penetreranno facilmente. Per chi vuole gustare il sapore del polpo in poco tempo da Sapore di Mare può scegliere il polpo già tagliato e scottato da sbollentare in pochi minuti, o il polpo con le patate, la ricetta già pronta da cuocere in padella in soli 12 minuti.

Se invece si volesse scegliere la cottura senza acqua basterà trasferire il polpo nella pentola da cuocere, coprire con il coperchio, aggiungere eventuali aromi (alloro, pepe, ecc.) e cuocere per circa 50 minuti ogni kg di peso del polpo. Non pensate che il polpo si attaccherà alla pentola perché dopo qualche minuto rilascerà la sua acqua e questo non avverrà. Una volta terminato il tempo di cottura lasciate riposare il polpo nella pentola fino al momento del consumo/utilizzo.

Altra modalità di cottura è infine quella in pentola a pressione, senza acqua ma con un filino di olio. Accendete il fuoco a fiamma media e fate cuocere per circa 15 minuti. Spegnete il fuoco e non aprite subito la valvola di sfiato ma attendete che raffreddi totalmente. Veloce e pratico!

Non tutti sanno che … Una curiosità sul polpo è che la surgelazione è davvero uno dei modi migliori per assicurarsi un risultato finale delle carni molto tenere: questo avviene perché i minuscoli cristalli provocati dal surgelamento o congelamento (dato che il polpo è composto per l’80% di acqua) rompono le fibre della carne che per sua natura sono molto consistenti, rendendolo più morbido una volta scongelato. Non resta quindi che scegliere il nostro polpo surgelato e cucinarlo!

TANTE COTTURE, TANTE RICETTE PER IL POLPO!

Dall’antipasto al secondo il polpo si presta davvero a tante preparazioni prelibate, come alla griglia, fritto, in insalata, alla gallega, alla catalana e nei nostri negozi lo trovate sempre a prezzi davvero imbattibili.

Ecco alcune idee per impiegarlo e gustarlo nei modi più svariati e secondo le tradizioni popolari.

Un immancabile antipasto della cucina di mare, dal gusto leggero e delicato, il polpo già pronto in modalità sfusa nell’abbinamento con le patate. Scopri la ricetta pronta

Una tradizionale insalata di mare in modalità sfusa già pronta da gustare come antipasto, equilibrata e leggera che unisce un mix di polpo già tagliato cotto a cozze, gamberi e verdure. Scopri la ricetta pronta

E’ possibile gustare tutto il sapore del polpo in svariate ricette come quella del polpo fritto, tipica del Salento, gustosa e allo stesso tempo semplice e veloce da preparare: occorre infatti solo lasciar scongelare il polpo in frigo, lavarlo accuratamente sotto l’acqua fredda, sbattere con un martelletto per ammorbidire le sue carni, tagliarlo a cubetti, impanarlo e friggerlo in olio bollente fino a doratura completa. Ideale da servire come insalata con piselli, fragole e basilico, accompagnato da una maionese fatta in casa con tuorli d’uovo, limone e olio di semi. Scopri la ricetta

Un primo piatto etnico per i palati più alternativi, ma incredibilmente veloce da preparare. Per il cous cous serviranno solo 5 minuti, ed il polpo dovrà essere cotto in padella a fiamma dolce per 25/30 minuti aggiungendo vino e un po’ d’acqua. Condire il cous cous di polpo con carote, peperone rosso, zucchine e accompagnarlo con una salsa cocktail fatta in casa o allo yogurt bianco ed erba cipollina. Scopri la ricetta

Lo strudel di polpo con patate e carciofi è una preparazione dal sapore delicato e leggero. Un’originale variante di un classico della cucina italiana come l’insalata di polpo, dalla quale prende le modalità di cottura in acqua bollente del mollusco, ma servito in modo insolito e accompagnato con verdure di stagione, come i carciofi. Scopri la ricetta

Non dimentichiamoci che il polpo può essere cotto anche alla griglia, per un risultato leggero e ipocalorico: in questo secondo piatto lo troviamo grigliato accompagnato al protagonista del piatto, il filetto di branzino. Elegante e saporito! Scopri la ricetta

Gustoso e saporito piatto unico spagnolo, il polpo alla gallega è tipico della regione della Galizia e consumato nei giorni di festa. Una preparazione poco elaborata, ma sfiziosa grazie alla presenza del peperoncino e da servire come tapas. Per cuocere il polpo basterà immergerlo in acqua bollente per 40/50 minuti e al termine lasciarlo riposare a fuoco spento per qualche minuto in modo da renderlo morbido. Tutto ciò senza dimenticare prima di iniziare la cottura di immergerlo ed estrarlo per tre volte dall’acqua già calda: solo così i tentacoli si arricceranno! Scopri la ricetta

Ricetta tipica sarda, il polpo alla catalana è diffuso in tutta l’isola ma in particolare la sua origine è nella zona di Alghero. Cotto in pentola, il polpo risulterà tenerissimo, ricco del profumo mediterraneo e da servire tiepido o freddo a seconda delle preferenze. Scopri la ricetta

Altri articoli del Blog


Altri articoli
del Blog

Segui la rotta della
Conchiglia Card
e scopri tutti i vantaggi

Gamberi marinati alla griglia

Ingredienti per 4 persone

8 gamberi interi
4 zucchine
1 cipolla di Tropea
...

Login / Registrati

Hai la Conchiglia Card e sei già registrato?

Hai la Conchiglia Card ma non sei ancora registrato?

Non hai ancora
la Conchiglia Card?

Questa sezione tornerà disponibile a breve!